giovedì 10 gennaio 2019

I miei bizzarri gusti cinematografici

Per quanto mi riguarda, le vacanze di Natale che si sono concluse da poco sono stata l'occasione per togliermi diversi sfizi. Tra tanti libri, qualche disco e alcuni viaggi, ho trovato il tempo anche per andare al cinema, incuriosito da un film in particolare: Macchine Mortali, pellicola di Christian Rivers ispirato all'omonimo romanzo di Philip Reeve.

Al termine della visione sono uscito dal cinema soddisfatto: nonostante alcuni difetti (su tutti, la chiara ispirazione di Star Wars in molte scelte di trama), l'ho trovato un buon film, non un capolavoro ma molto piacevole. Anche per questo, non mi ha stupito venire a conoscenza, una volta giunto a casa, che Macchine Mortali è stato un flop colossale. Sai perché? Perché è un fatto che succede regolarmente, ogni volta che vado al cinema. 

Che poi, qualcuno mi sa spiegare perché
questo film sarebbe brutto?
In effetti, se mi piace un film, nel novanta percento dei casi posso stare sicuro che sarà stato accolto male. Peraltro, la stessa regola vale anche al contrario: pellicole che non mi fanno impazzire o addirittura che trovo brutti vengono osannate dai più o persino considerate capolavori del cinema nel sentire comune.

Per esempio, fanno parte del primo gruppo film come Passengers, il film monografico su Han Solo e, come già detto, Macchine Mortali: li ho apprezzati, ma sono tra i pochi ad averlo fatto. Al contrario, film come Black Panther, Rogue One, Animali Fantastici e dove Trovarli non mi hanno soddisfatto del tutto, mi hanno annoiato o addirittura  irritato (è il caso degli ultimi due): guarda caso, sono amatissimi dai fan.

Ma non è un fatto legato solo al cinema recente: mi rendo conto che anche per tanti film che ho visto anni o decenni fa vale lo stesso principio. Le Follie dell'Imperatore è forse il mio classico disney preferito, e pur nei suoi difetti amo la trilogia prequel di Star Wars, giusto per fare due esempi.

Mi capita ogni tanto di chiedermi il perché di questa situazione, ma fin'ora non ho mai trovato una risposta - o almeno, non una che abbia un senso. Credo di aver capito che rispetto alla media amo di più la fantasia, quindi vado pazzo per i mondi allargati e per certe trovate stupefacenti; in più, sono felice che un film mi stupisca, e non sia quello che mi aspettavo.

Capisco anche della ragione per cui la maggioranza non è in linea con me sul secondo punto. La cultura che va per la maggiore è quella conservatrice, quindi quasi tutti apprezzano solo qualcosa di simile a quanto già visto, prodotti preconfezionati per somigliare a mille altri, mentre per l'originalità c'è poco spazio. Ma per il primo, la domanda si sposta soltanto: perché al pubblico non piacciono film diversi, che stuzzichino la fantasia?

Non lo so, sinceramente. So solo che sono stanco e frustrato di vedere film che mi piacciono fallire miseramente. Non è tanto per il fallimento in sé, visto che posso godere di questi film anche se nessuno li apprezza, quanto per il fatto che scoraggiano Hollywood a produrne altri simili. E se poi, come Macchine Mortali, sono film che potrebbero ampliarsi e diventare una saga, beh... allora il fastidio sale ancora di più. Non è facile avere gusti bizzarri come i miei!

La domanda: anche tu sei un appassionato di cinema (o di qualche altra forma d'arte) con gusti controcorrente?

2 commenti:

  1. "Macchine mortali" l'ho visto anch'io: non un capolavoro e tutto sommato abbastanza prevedibile sia nei personaggi che nelle situazioni (e con una punta di stupidità del cattivo che ha dell'inverosimile: doveva colpire la base dei bastioni e cadeva tutto al primo colpo, altro che fare il figo!).
    Incongruenze a parte è un buon film che permette di svagarsi un paio d'ore con una buona dose di spettacolarità.
    Gusti controcorrente? Vale se dico che aborro i cinepanettoni? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo su Macchine Mortali. Non sui cinepanettoni: ultimamente hanno quasi smesso di fare, visto che anche la gente comune si è stancata, perciò non è un gusto controcorrente. E poi anche io li aborro, perciò siamo almeno in due :P .

      Elimina

Il tuo commento è molto prezioso per me. Anche se mi vuoi insultare perché non ti piace quello che scrivo, fallo pure: a prendere in giro i maleducati mi diverto tantissimo! Ma a essere sincero preferisco chi si comporta bene: se lo farai anche tu, mi farai ancora più contento!