giovedì 23 novembre 2017

Svoltare con la vita

Come cambiano veloci le cose, a volte! Giusto nello scorso post, mi lamentavo di come io mi sentissi oppresso dalla società, che sarebbe quasi paragonabile a quella fascista. Un po' era una provocazione, è vero, ma un po' mi sento davvero così spesso nella mia vita. O meglio, mi ci sentivo due settimane fa, quando ho scritto quell'articolo.

Nel frattempo, molto si è smosso per quanto riguarda la mia situazione personale, specialmente negli ultimi due-tre giorni. E non è un caso: c'è un motivo ben preciso per cui ciò sta accadendo. Nelle ultime settimane infatti sto seguendo un corso di life coaching: il suo obiettivo è quello di farmi pensare positivo e vivere meglio le situazioni. E, inaspettatamente, sta funzionando.

Questa immagine l'ho presa dal sito della mia coach. Pensavo
di linkarlo qui, ma non mi va di dare l'idea che questo sia
un post pubblicitario per lei - non lo è affatto, è solo un post
introspettivo di cui avevo bisogno. La mia coach mi scuserà! 
Quando ho cominciato, due settimane fa, ero molto scettico sul fatto che servisse a qualcosa. Eppure, con gli esercizi a cui la mia life coach mi ha sottoposto - roba anche molto semplice, che non sembra niente di eccezionale - ho cominciato lentamente a cambiare prospettiva. E questo, con mio grande stupore, mi fa sentire meglio.

Ovviamente ancora non ho fatto altro che grattare la superficie, e c'è ancora molto lavoro da fare per cambiare me stesso in maniera duratura e più convinta. Ma i risultati mi sembrano già visibili: per la prima volta da alcuni mesi a questa parte, riesco di nuovo a pensare positivo. E a immaginare un futuro che non sia proprio nero.

Anche se è un post scritto solo due settimane fa, letto oggi quello di martedì sembra insomma di un'altra vita - il che è il motivo, tra l'altro, per cui ho mi sono sentito un po' in imbarazzo a rispondere ai commenti. Non che io ora sia diverso: ancora ho i miei problemi, ansie e paure. Rispetto a qualche giorno fa, ho dato una piccola sterzata: mi sento più fortecapace di superare i miei problemi e meno timoroso. Per ora il cambiamento è piccolo, e come già detto c'è molta strada per riuscire a raggiungere la stabilità e la felicità che cerco. Ma già il fatto che mi senta più focalizzato e ottimista è un risultato non da poco - specie considerando come sono fatto io!

La domanda: ti è mai capitato qualcosa che ti ha fatto venire voglia di dare una svolta alla tua vita? E poi alla fine ci sei riuscito?

12 commenti:

  1. Ma guarda, credo sia normale avere periodi come quello del tuo post precedente. A me è capitato proprio a inizio ottobre, tornando dalla vacanza in Puglia.
    Per un po' di giorni vidi il futuro nero, come se non avessi prospettive. Ora ho -come sempre- diecimila idee che voglio attuare XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io più che di un periodo parlerei di una vero e proprio stile di vita. Come persona tendo facilmente a deprimermi, specie quando le cose girano male, come negli ultimi mesi. E sta succedendo anche ora, ma applicando gli insegnamenti del corso di cui parlavo sto riuscendo a non essere troppo giù. Più che a essere cambiato il periodo, ho cominciato a cambiare io - anche se sono convinto che col mio nuovo atteggiamento anche la situazione possa rigirarsi al meglio :) .

      Elimina
    2. Sicuramente essere positivi verso la vita, rende positiva la vita stessa e le cose che ci accadono^^

      Moz-

      Elimina
    3. Sì, è così. Me ne sono reso conto in questi ultimi giorni ^_^ .

      Elimina
  2. Mi fa tanto piacere sentirti così, più sereno e ottimista. Un atteggiamento positivo non può che avere effetti benefici anche all'esterno, nella tua vita. Essendo anche io una che si deprime subito, ti capisco bene e comprendo quanto impegno richieda un lavoro su se stessi di questo genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, è parecchio difficile, visto come sono fatto. Ma visto che questo lavoro sta dando frutti, ne vale la pena :) .

      Sono contento che ti faccia piacere, comunque ^_^ .

      Elimina
  3. A volte capita di sentirsi come se non esistessero vie d'uscita...ed è il panico.
    Non ho mai partecipato a incontri come quello di cui parli (e spero di non averne mai bisogno!)ma se per te funziona ben venga!
    Beh, in realtà non è del tutto vero: i primi libri di Wayne Dyer per me hanno funzionato allo stesso modo! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, so bene com'è quando non si vedono vie d'uscita :/ . Non conosco Wayne Dyer, comunque. Mi consigli di leggere qualcosa :) ?

      Elimina
  4. Risposte
    1. Ho visto. Grazie mille per i consigli ^_^ .

      Elimina
  5. Siamo spesso scettici rispetto a questo tipo di corsi, chissà perché. Come se la mente non fosse all'origine di gran parte dei nostri guai, inclusi quelli fisici. Il pensiero positivo, ho scoperto, è disprezzato soprattutto da chi lo conosce soltanto tramite quello che legge su Facebook. Un po' poco per capire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono tra quelli che disprezzavano questo genere di cose :) . Semplicemente, le ho ignorate fin'ora e poi quando ci sono venuto a contatto ero un po' scettico - ma poi mi sono ricreduto. Concordo col fatto che la gente oggi sia molto superficiale e si creda esperta quando invece non sa nulla. Un po' come quel tizio, qualche giorno fa, che pretendeva di essere esperto di astronautica e viaggi spaziali perché ha visto Alien e Apollo 13: atroce :D .

      Elimina

Il tuo commento è molto prezioso per me. Anche se mi vuoi insultare perché non ti piace quello che scrivo, fallo pure: a prendere in giro i maleducati mi diverto tantissimo! Ma a essere sincero preferisco chi si comporta bene: se lo farai anche tu, mi farai ancora più contento!