mercoledì 30 giugno 2010

Volta stellata

Ecco una poesia naturalista, di quelle che a volte compongo, ed è dedicato alla volta celeste. Null'altro da aggiungere, se non che dedico anche questa poesia alla mia Manu, sperando che ci aspettino ancora tanti cieli stellati insieme. Null'altro, se non che spero vi piaccia

Volta stellata

Al termine di un giorno
Felice o triste, che sia
E' così bello rilassarsi
Sedendo e guardando
Il notturno cielo:

Ecco là il bel cigno,
La gigante nordica croce;
Poi la Lira, con Vega,
E l'Aquila, che vola
Nel cielo estivo

Oppure vedo Orione,
Il gigantesco, e Sirio
Che lo segue da vicino;
Castore e Polluce, i gemelli
Svettano in inverno.

E mentre il mio sguardo
Vaga da parte a parte
Contemplo l'immensa
Forza, e la grandezza
Dell'universo;

E nel mio cuore
Un po' di malinconica
Felicità sale
E mi sento in pace
Con la natura tutta.

6 commenti:

  1. Bellissima......
    La pace nella e con la natura, è una delle emozioni che sempre mi gratificano....
    Ogni cielo stellato, sarà ancora piu' bello raccontato da te..
    Grazie per avermela dedicata.....è stupenda..

    RispondiElimina
  2. Sono contento che ti piaccia
    Grazie amore... ti amo <3

    RispondiElimina
  3. Ti amo......<3 <3 <3

    RispondiElimina