giovedì 12 marzo 2009

Un urlo nell'indifferenza del mondo

Questa è la prima poesia che abbia mai scritto. Non aggiungo altro, se non che spero che vi piaccia.


Un urlo nell'indifferenza del mondo

 

Ogni tanto il dolore è insopportabile

E la volontà di morire è grande

Ma la morte mai sopraggiunge

A lenire il male.

 

E mi pare di essere sul punto di impazzire

Per il dolore, e mi immagino

Urlante come un matto

Mentre al mondo nulla importa. 

Nessun commento:

Posta un commento