venerdì 27 novembre 2015

Quando il mondo rema contro

Mercoledì è successo un incidente abbastanza grave. Il mio computer, un vecchissimo e scassato modello, si è rotto per la seconda volta in due mesi. E' un problema pessimo per una persona come me, che ogni giorno passa lunghe ore davanti allo schermo e lavora molto ai suoi blog. Negli ultimi giorni ho dovuto ripiegare così su soluzioni di ripiego. Con poco tempo a disposizione e senza la giusta serenità, non ho fatto in tempo a completare nemmeno uno straccio di post per oggi, oltre a questo trafiletto striminzito. Un po' mi dispiace per la continuità del blog (anche se credo che voi che mi seguite continuerete a farlo anche dopo questo post), ma soprattutto sono arrabbiato: è un periodo in cui tutto quello che può andare storto lo sta facendo. Insomma, non è per niente piacevole avere un computer che si rompe ogni mese, non avere i soldi per comprarne uno nuovo e sentirsi male se non si riesce a lavorare ai propri blog come si vorrebbe. Eh si, mi sento decisamente sfortunato, in questo periodo, come se il mondo ce l'avesse con te; e, come ho detto, la cosa mi rende nervoso. Scusate lo sfogo, comunque, da martedì torniamo a qualcosa di più allegro, promesso.

6 commenti:

  1. Quando è così, potrebbe essere un segnale: calma e relax, magari fai altro, magari ricarica le energie ;)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è un consiglio validissimo, tant'è che sene nemmeno leggerti l'ho messo in pratica autonomamente: oggi infatti sono stato fuori tutto il giorno (per questo ti rispondo così tardi :) ).

      Elimina
    2. Vuol dire che avevi bisogno di star fuori, ed è giusto così :)
      Io non mi offendo, tanto rispondi sempre... ^^

      Moz-

      Elimina
    3. Grazie di aver capito, allora ^_^ .

      Elimina
  2. Quando leggo queste cose sono contenta di avere un fondo di emergenza per situazioni del genere. Per fortuna non ho mai avuto bisogno di attingervi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon per te che hai questo fondo. Anche io sarei il genere di tipo che mette da parte i soldi. Purtroppo, tra il fatto che la mia azienda è ancora poco conosciuta e un mutuo abbastanza pesante da pagare, non posso far altro che stringere la cinghia e aspettare che le cose vadano meglio.

      Elimina