venerdì 13 luglio 2012

Sogni e tenerezza

E' passato un mese esatto dall'ultima poesia pubblicata, ed è quindi l'ora di pubblicarne una nuova! ("Ma anche no" diranno i miei lettori!). A parte gli scherzi, senza pianificazione, ieri sera ero sul mio letto, e già stavo quasi per addormentarmi quando mi è venuta un'idea per una poesia. L'ho scritta di getto nel telefonino, e oggi, riguardandola, mi è piaciuta moltissimo, perciò la propongo anche a voi. E' una poesia solare, ottimista, felice e soprattutto molto delicata e dolce, come pochissime ne ho fatte; parla dei miei sogni d'amore, che nonostante le situazioni schifose che ho vissuto, non moriranno mai, nulla mi farà mai arrendere dai miei propositi romantici. Per me è bella, spero che ve la godrete anche voi.

Sogni e tenerezza

Sto aspettando il meritato sonno
Ma esso non arriva, ancora,
Il calore è tanto greve che
Addormentarsi è davvero arduo.

Posso però, comunque
Sognare lo stesso ad occhi aperti
Ed il mio pensiero corre stasera
Subito verso l’amor romantico:

Mai in vita mia ne ho avuto,
Ma non mi arrendo, e avanti vo
Perché son certo che colei che
Me ne darà incontrerò, prima o poi

Ed anche se molto tempo passerà
Il mio sogno non svanirà domani,
Né il giorno dopo, ma rimarrà
Finché non sarà diventato reale.

Così mentre la mia lei futura
Sogna anch’ella il grande amore
Chissà dove, io col pensiero
Le do un’affettuosa buonanotte

E mentre mi domando chi sarà
E quando il destino, finalmente
Ci unirà, infine i sensi vengon meno
E scivolo dolcemente nel sonno.

Nessun commento:

Posta un commento