lunedì 28 maggio 2012

Ventiquattro

Sto per andare a nanna, ma visto che la mezzanotte è passata da due ore e mezza, tecnicamente oggi è il ventotto maggio, e questo vuol dire che sono di un anno più vicino alla mia morte. No, scherzo, anche perché ultimamente sono sempre più spesso di buon umore, la mia vita sta andando piuttosto bene e spero che presto andrà pure meglio. Ma non divaghiamo oltre, con questo post non voglio dire nulla se non il solito "tanti auguri a me!", sperando che sia l'ultimo anno senza il regalo che voglio ormai da così tanto tempo e che non ho mai avuto (ma ancora una volta: basta divagare!).

Nessun commento:

Posta un commento