mercoledì 14 settembre 2011

La finestra

In questi giorni le poesie tristi mi riescono proprio bene, e così mi ritrovo a pubblicarne abbastanza di frequente. Questa mi piace molto, perciò la pubblico oggi... spero che piaccia anche a voi.

La finestra

Guardando fuori della finestra
Vedo un mondo in bianco e nero
Bagnato dalla luce intensa
Di un Sole vecchio e stanco

Ed io me ne sto rinchiuso qui
A struggermi, a pensare
A quanto è stato, ed a
Quanto nella mia vita ho perso.

Poi vedo nella finestra
Come fantasmi dal mio passato
Gente felice, che sorride
Che non conosce il mio disagio

Allora il mio scoramento
Si fa mostruoso e bestialissimo
E nel mio cuore c’è solo
Invidia e melanconia.

Ma non odio c’è in me
Solo dolore, e così vado avanti
Senza più un’anima gemella
Dannato per sempre alla solitudine

Nessun commento:

Posta un commento