lunedì 13 giugno 2011

Riflessioni post-voto

Come auspicavo, il referendum ha passato il cinquanta percento più uno. Sono abbastanza contento, quindi, visto che comunque è andata come doveva andare, noi popolo finalmente abbiamo fatto sentire la nostra voce. Sono contento anche nell'immaginare di aver mobilitato io qualche voto (anche se, non capisco perché, il post di invito al voto non è stato pubblicato da facebook come tutti gli altri).

Ma ora mi sovviene un'altra riflessione, un pensiero di questi giorni: alla fine il quorum è un sistema sbagliato. Infatti, se non si raggiunge (in questo caso per fortuna è passata, ma poteva andare peggio), anche un referendum come questo può non andare a buon fine. Se infatti ci sono persone a cui nulla importa del proprio paese, e per questo non si recano a votare, dovrebbero, in qualche modo, perdere il diritto a votare, mentre chi si interessa mantiene vivo questo diritto. Da questo punto di vista, quindi, sarei per l'abolizione del quorum, in quanto abbastanza senza senso.

Nessun commento:

Posta un commento