lunedì 9 maggio 2011

Manu, curatrice del mio cuore

Ecco una nuova poesia per la mia Manu, iniziata come poesia triste sugli scorsi ansiosi giorni e finita come sonetto d'amore per la mia lei specialissima. Nient'altro da dire, se non che spero che le piaccia questa mia bella poesia, domani, quando la leggerà.

Manu, curatrice del mio cuore

Giusto ieri stavo malissimo
Un dì che folle è dir ben poco.
Io ero un ansiosissimo
Come consumato da un fuoco

Di un delirio senza motivo
Che tanto soffrire noi ha fatto
Mi ha fatto sentire un cattivo,
Poi addirittura tutto matto.

Ma tu mi hai tanto aiutato
Stando tantissimo a me accanto
Con tanta pazienza ed affetto

Per questo per te io ho creato
Questo modesto mio breve canto
A te, o mio amore perfetto!

2 commenti: