venerdì 11 marzo 2011

Solidarietà al popolo giapponese

Ho pochissimo tempo e pochissime parole per descrivere il mio dispiacere per quanto successo in Giappone quando qui erano le 6 e 45 del mattino, ma due parole non posso trattenerle. Da estimatore della cultura giapponese, soprattutto nella parte che compete fumetti e anime (che non sono solo per bambini e ragazzi, al contrario della comune convinzione occidentale), mi dispiace ancor di più che sia avvenuta una catastrofe simile, e spero che, vista la loro cultura architettonica, si possano contenere al minimo i morti. Altro non ho da aggiungere se non 日本との連帯 (Nihon to no rentai, ossia solidarietà al Giappone)

Nessun commento:

Posta un commento