lunedì 6 dicembre 2010

Una notte come tante altre

Dopo molto, molto, molto tempo che non scrivevo una poesia, eccomi tornare con una cosa che ho improvvisato sul momento, che mi sentivo di scrivere e in pochi minuti l'ho realizzata. So che il tema, per le mie poesie, è stato da me stra-abusato, ma questa mi pare "carina", di poesia, e per questo ho deciso, dopo averla scritta, di pubblicarla comunque. Spero sia di gradimento.

Una notte come tante altre

Dieci di sera
E son pieno di sonno
Mi corico a letto
Davver stanco morto

Poi le undici
Ancor non dormo
Tante cose in testa
Pensieri eppur sonno

Or è mezzanotte
Vorrei riposar
Dei pensieri son stufo
Ma non ne posso scappar

Due di notte
Ed or fantasie malate
Girano per la mia testa
Come impazzite

Sono le quattro
Ormai è mattin
Ma proprio non riesco
A dormire infin

Ed ora le otto
Mi devo alzare
Mal di testa e agli occhi
Ad accompagnare

Ed è così questa
Una qualunque notte
Una notte insonne
Come son ormai tutte

Nessun commento:

Posta un commento