giovedì 10 giugno 2010

Insonnia IV

Una nuova poesia (fresca fresca, scritta oggi) sull'insonnia, siamo ormai alla quarta, ma non posso farci nulla, è un grandissimo problema, e quindi l'ho scritta, prima di completare un racconto che spero di postare a brevissimo. Non dico altro, spero che sia di vostro gradimento.

Insonnia IV

Ancora una mattina
Mi sveglio presto
Ancora una notte
Non prodiga di sonno.

Ed io mi sento sul punto
Di impazzire, o peggio
Ancora, di morire;

Tutto diventa oscuro,
Tutto è senza senso,
Tutto è dolore.

Infine, poi,
Una viva fiamma entra
Nella mia testa:
Questo è l'inferno

Nessun commento:

Posta un commento