mercoledì 30 settembre 2009

Ateismo in versi

Oggi, 30 novembre, è stata dichiarata (da non mi ricordo bene chi) "giornata mondiale della blasfemia". Non sono il tipo da partecipare a certe cose, tuttavia stavolta prendo la palla al balzo e pubblico questa poesia. E' una delle prime che ho scritto, oltre un anno fa, quindi può sembrare forse immatura; a voi il giudizio.

Ateismo in versi


Come può esistere un Dio,

Padre di tutti gli uomini,

Che fa soffriire in questo modo

Uno dei suoi figli?


Come è possibile che un essere superiore

Infinitamente buono

Consenta atrocità come quelle

Che caratterizzano ogni singolo giorno

Di questo granello di polvere

Chiamato Terra?


La verità, duro a dirsi

E’ che in questo mondo

Noi siamo soli.


E questo, almeno per quanto mi riguarda

E’ davvero rinfrancante

Così questo figlio di Dio sta soffrendo

Solo per una casualità negativa

E non per il disegno di un essere sadico e incomprensibile.

Nessun commento:

Posta un commento