martedì 13 gennaio 2009

Insonnia II

Riporto anche la seconda poesia scritta da me sull'insonnia. Secondo me era meglio la prima, ma lascio giudicare voi.

Insonnia II

 

Coricato sul mio parco letto

Chiudo gli occhi e tento

Di volare via.

 

Ma il caldo è insopportabile

Le tenebre cuociono il mio corpo e la mia anima

Il sudore ricopre il mio corpo

Come una odiosa coperta

E il sonno non arriva

 

La noia allora mi prende

O peggio un cupo scoramento

E passo ore fissando

L’oscurità del soffitto.

Nessun commento:

Posta un commento